Villa Vipolže

Il paese di Vipolže è noto per due castelli, uno più recente nella parte superiore, e quello più antico nella parte orientale del paese eretto nel XI secolo. Quest'ultimo era una volta la residenza di caccia dei conti di Gorizia. I proprietari successivi del castello furono i Herberstein, i Della Torre, gli Attems e gli ultimi i Teuffenbach. Nel XVI e nel XVII secolo il castello subi le guerre tra gli Imperiali e Veneziani, da quest'ultimi occupato. L'edificio danneggiato fu restaurato agli inizi del XVII secolo in castello rinascimentale di stile veneziano usato come residenza estiva.

Vi diamo il benvenuto a Vila Vipolže, una villa del Cinquecento, che offre direttamente dai suoi saloni veneziani viste mozzafiato sulle verdi colline della regione di Brda. Dopo il completo restauro finanziato dal Ministero della cultura della Repubblica di Slovenia, la villa è pronta a rivivere una nuova vita.

Organizzate il vostro evento o incontro nella più bella villa rinascimentale della Slovenia. Le vostre occasioni speciali meritano una cornice romantica che racchiude in sé paesaggi ispiranti, ambienti eleganti, un’ospitalità sincera e una cucina sopraffina. Non a caso la regione di Brda ama proclamarsi “il paese dei momenti più suggestivi”. La regione incastonata fra le Alpi e il Mediterraneo, al crocevia fra il mondo slavo, latino e teutonico, vanta un’atmosfera unica e singolare che porta freschezza e nuovo vigore a ogni relazione. In questo modo Vila Vipolže, il centro in cui si organizzano convegni, incontri e si svolgono attività culturali, crea reti fra paesi e persone.

Vila Vipolže e aperta tutti i giorni dalle 9.00 fino le 12.00 e dalle 13.00 fino le 16.00. Sabato, domenica e festivi dalle 13.00 fino le 17.00. La Villa e chiusa: 1.11., 25.12. e 1.1.

Visitate la nostra pagina www.vilavipolze.eu/sl/ o sfogliate il nuovo depliant vila Vipolže.pdf

 L'operazione è stata parzialmente finanziata dall'Unione europea attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale. L'operazione si è svolta nell'ambito del Programma operativo per il rafforzamento del potenziale di sviluppo regionale per il periodo 2007 – 2013, delle priorità di sviluppo "Collegamento del potenziale naturale e culturale" e delle linee prioritarie "Integrazione dei potenziali culturali".

logo EU Naložba v vašo prihodnost

 

 

indietro >>